Mash multistep e fornellone+PID

Come raffreddo il mosto????
Come mantengo stabile la temperatura?
Scambiatori-Serpentine-Box-Frigoriferi...

Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda Ryoma » 07/08/2018, 11:30

Buongiorno a tutti

Sto pensando di prendere un fornellone dotato di fiamma pilota e aggiungere una valvova (rubinetto) di regolazione gas simile quella della cucina per poter dosare meglio il gas
Inoltre vorrei montarci un elettrovalvola a riarmo automatico comandata da un PID in modalità on/off per poter gestire facilmente un ammostamento multistep
In accoppiata a tutto questo aggiungerei una pentola di ammostamento Polsinelli da 50 litri motorizzata e con filtro Halo, una piastra spargifiamma autocostruita ed una coibentazione alla pentola

Vorrei riuscire a capire se con un impianto del genere si riesce ad avere un ottimo/buono controllo di temperatura, un inerzia termica gestibile e minima stratificazione di temperatura in pentola
Noto che in molti alla fine passano ad RIMS, avrei bisogno di capire se è una scelta fatta per comodità oppure per necessità perché con il gas non si riesce a gestire bene un ammostamento multistep
Magari è solo economica perchè tra elettrovalvola, motorizzazione ecc si pareggia il costo del tubo RIMS e di una pompa

Grazie mille a tutti

P.S. Ho cercato su forum per vedere se qualcuno aveva già affrontato questo argomento ma non ho trovato nulla di simile. in caso eliminate la discussione doppione
Ryoma
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/04/2017, 13:44
Comune: Comune
Stile preferito: Weizen, Weizenbock, Rauchweizen, Kolsch, Marzen, Bock, Doppelbock, Keller, Schwarz, Barley Wine
Tecnica: All Grain
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda salvo81 » 08/08/2018, 11:35

Con un fornellone a gas non hai bisogno di un pid, ma un semplice termostato, la pompa per il ricircolo la puoi mettere comunque, con qualche prova gestisci l’inerzia e sei ok, io uso Ardbir in elettrico e spacco il grado volendo lo puoi usare a gas...
salvo81
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 28/05/2016, 11:27
Comune: Gioiosa Marea
Stile preferito: pale ale
Tecnica: All Grain
Provincia: Messina (Sicilia)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda Ryoma » 11/08/2018, 13:41

salvo81 ha scritto:Con un fornellone a gas non hai bisogno di un pid, ma un semplice termostato, la pompa per il ricircolo la puoi mettere comunque, con qualche prova gestisci l’inerzia e sei ok, io uso Ardbir in elettrico e spacco il grado volendo lo puoi usare a gas...


Ciao Salvo

Grazie per avermi risposto
Il mio problema è proprio capire se alla fine tutti passano all' elettrico proprio perchè con un ammostamento multistep riesci a spaccare il grado senza troppi sbattimenti
Con il gas invece il discorso cambia perchè gli sbattimenti sono troppi e alla fine si finisce sul RIMS (o comunque sull elettrico) per non avere troppe fluttuazioni
Ryoma
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/04/2017, 13:44
Comune: Comune
Stile preferito: Weizen, Weizenbock, Rauchweizen, Kolsch, Marzen, Bock, Doppelbock, Keller, Schwarz, Barley Wine
Tecnica: All Grain
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda salvo81 » 12/08/2018, 10:39

Anche a gas riesci a spaccare il grado, il discorso è diverso, innanzitutto i volumi che produci in elettrico con la rete domestica non puoi arrivare a volumi che non superano i 20 litri in fermentatore con 3kw e sui 30 con 6kw con volumi più alti ti servono potenze più alte per far bollire il mosto altrimenti ti serve comunque il gas, io uso un impianto all in one da 30 litri finiti in fermentatore fatto da me ma ho dovuto aumentare la potenza a 6 kw altrimenti restavo senza luce in casa, prima vedi quello che vuoi fare e poi valuti di conseguenza
salvo81
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 28/05/2016, 11:27
Comune: Gioiosa Marea
Stile preferito: pale ale
Tecnica: All Grain
Provincia: Messina (Sicilia)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda Abbaziale » 12/08/2018, 19:28

Ryoma ha scritto:Il mio problema è proprio capire se alla fine tutti passano all' elettrico proprio perchè con un ammostamento multistep riesci a spaccare il grado senza troppi sbattimenti


Il punto di forza dell'elettricità è la sicurezza e forse la relativamente facile accoppiabilità ad un PID.
Se tu hai già risolto il problema di accoppiare il fornellone a gas al PID, e usi il fornellone all'esterno, il gas dovrebbe essere superiore.

Con l'elettricità hai un problema di inerzia termica, il che può rendere utile l'uso di un PID per gestirla. Con il gas il problema dell'inerzia termica non ce l'hai, quindi a rigore col gas è tutto più preciso, puoi avere rampe di salita rapide a piacere e poi tagliare istantaneamente e totalmente l'afflusso di calore. Puoi usare un PID o un termostato semplice oppure puoi fare a mano in modo comunque efficace, senza inerzia termica. Puoi avere facilmente potenze che con l'elettricità richiederebbero costi e complicazioni.

In sostanza il sistema che tu hai in mente, gas controllato da PID e riarmo automatico mi sembra intrinsecamente superiore ai sistemi elettrici, e anche facilmente scalabile, sempre dando per scontato l'uso in esterno.
I PID si usano per cercare di ovviare ad una intrinseca debolezza dei sistemi elettrici, debolezza che i sistemi a gas non hanno.
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda salvo81 » 13/08/2018, 9:38

Con il gas il problema dell'inerzia termica non ce l'hai


Questo non è vero, l’inerzia è dovuta alla pentola che usi hai gradi, comunque c’è, come ripeto un termostato pid ad una fiamma pilota per il gas non dico che non si possa mettere ma lo sconsigli fortemente anzi non lo farei assolutamente io, non so se sapete come funziona un pid si accende e si spegne, dipende come si regola, anche molte volte in un minuto soprattutto al raggiungimento della temperatura target, come ripeto dipende quello che devi fare, comunque un pid io lo metterei solo in elettrico è un on/off a gas
salvo81
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 173
Iscritto il: 28/05/2016, 11:27
Comune: Gioiosa Marea
Stile preferito: pale ale
Tecnica: All Grain
Provincia: Messina (Sicilia)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda Ryoma » 13/08/2018, 16:17

Ciao a tutti e grazie mille per le risposte

Abbaziale ha scritto: Con il gas il problema dell'inerzia termica non ce l'hai, quindi a rigore col gas è tutto più preciso, puoi avere rampe di salita rapide a piacere e poi tagliare istantaneamente e totalmente l'afflusso di calore. Puoi usare un PID o un termostato semplice oppure puoi fare a mano in modo comunque efficace, senza inerzia termica. Puoi avere facilmente potenze che con l'elettricità richiederebbero costi e complicazioni.

Secondo me con il gas ho maggiore problema di inerzia termica perchè tra il fondo della pentola (1,5mm); lo spargifiamma (3 oppure 4mm); il blocco in ghisa del fornellone appena spento ecc ho comunque una massa di metallo molto calda che condurrà al mosto tanta energia termica
Al momento non ho elettrovalvova e PID (o semplice termostato on/off) sto valuntando l'acquisto

salvo81 ha scritto:Questo non è vero, l’inerzia è dovuta alla pentola che usi hai gradi, comunque c’è, come ripeto un termostato pid ad una fiamma pilota per il gas non dico che non si possa mettere ma lo sconsigli fortemente anzi non lo farei assolutamente io, non so se sapete come funziona un pid si accende e si spegne, dipende come si regola, anche molte volte in un minuto soprattutto al raggiungimento della temperatura target, come ripeto dipende quello che devi fare, comunque un pid io lo metterei solo in elettrico è un on/off a gas

La mia preoccupazione è proprio quella; spiego:
Dall'alto della mia ignoranza il PID si può applicare ad un qualcosa di elettrico e non al gas
Però non avendolo mai provato non so se allargando l'intervallo di intervento si riescono ad evitare i continui accendi e spegni specialmente al raggiungimento della temperatura target

Inoltre prima di spendere soldi vorrei capire se voi che avete molta (ma veramente molta) esperienza in più rispetto a me considerate il gas un sistema comodo per un ammostamento multistep oppure è di una tale dannazione che prima o poi tutti vi buttate sull elettrico (RIMS o HERMS)

Grazie mille birra8
Ryoma
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/04/2017, 13:44
Comune: Comune
Stile preferito: Weizen, Weizenbock, Rauchweizen, Kolsch, Marzen, Bock, Doppelbock, Keller, Schwarz, Barley Wine
Tecnica: All Grain
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda Abbaziale » 19/08/2018, 19:07

salvo81 ha scritto:
Con il gas il problema dell'inerzia termica non ce l'hai


Questo non è vero, l’inerzia è dovuta alla pentola che usi hai gradi, comunque c’è, come ripeto un termostato pid ad una fiamma pilota per il gas non dico che non si possa mettere ma lo sconsigli fortemente anzi non lo farei assolutamente io, non so se sapete come funziona un pid si accende e si spegne, dipende come si regola, anche molte volte in un minuto soprattutto al raggiungimento della temperatura target, come ripeto dipende quello che devi fare, comunque un pid io lo metterei solo in elettrico è un on/off a gas


Nella mia semplice esperienza di cuoco e di birraio posso dare testimonianza giurata che, quando l'acqua della pasta (o la broda della birra) sta per debordare, basta abbassare o tagliare la fiamma e istantaneamente il pericolo di tracimazione viene scongiurato, cioè l'effetto sull'acqua che bolle è istantaneo.

Con un fornello elettrico invece bisognerebbe alzare la pentola dal fornello, perché il fornello elettrico continua a fornire calore anche da spento.
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 211
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Mash multistep e fornellone+PID

Messaggioda Ryoma » 20/08/2018, 11:42

Grazie mille Abbaziale
Ryoma
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/04/2017, 13:44
Comune: Comune
Stile preferito: Weizen, Weizenbock, Rauchweizen, Kolsch, Marzen, Bock, Doppelbock, Keller, Schwarz, Barley Wine
Tecnica: All Grain
Provincia: Frosinone (Lazio)


Torna a Sistemi di Raffreddamento/Riscaldamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 0 ospiti