Idromele/Ambrosia - La bevanda degli Dei

Affrontiamo in questa sezione tutti gli altri fermentati che si possono fare in casa come sidro, idromele ecc..

Re: Idromele/Ambrosia - La bevanda degli Dei

Messaggioda domehomebrewer » 23/12/2015, 9:55

beh devo dirti che il fermentatore in vetro l'ho posizionato in cantina dove ho una temperatura costante di 18-20 °C. Nei mesi più freddi ho due possibilità: inserire il fermentatore in una scatola di polistirolo coprendola con un telo o una coperta lasciando fuori solo lo sfiato del gorgogliatore oppure usare una brewbelt.

Per quanto riguarda la grammatura, 7 grammi su 5 litri di prodotto
Per quanto riguarda la proporzione appena posso posto la ricetta e la procedura.

A presto
MEMENTO BRASSARE SEMPER
domehomebrewer
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 24/09/2014, 22:55
Comune: nichelino
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Torino (Piemonte)

Re: Idromele/Ambrosia - La bevanda degli Dei

Messaggioda domehomebrewer » 23/12/2015, 16:45

Al fine di calcolare la quantità necessaria di miele per realizzare determinati gradi di alcol uso la formula (trovata su internet)
Kg = (GA x 24,5 x QS x Lt)/10.000 dove:
- GA è la Gradazione Alcolica desiderata
- 24,5 è un numero fisso previsto per il miele
- QS è la quantità di zucchero residuo
- Lt è il volume del liquido.

La formula va abbinata alla seguente tabella:
TIPO DI IDROMELE (QS) Molto secco 3 – 6
Secco (sec) 7 – 10
Demi sec 11 – 20
Dolce 20 – 40
Liquoroso oltre 40

Per cui se, ad esempio, si volessero ottenere 5 litri di idromele con grado alcolico pari ad 8 e con un gusto demi sec, si dovrebbero utilizzare 1,5 chili di miele. Infatti (8 x 24,5 x 15 x 5)/10000 = 1,47 kg
se, invece, si volessero ottenere 15 litri di idromele con grado alcolico pari ad 18 e con un gusto molto secco, si dovrebbero utilizzare circa 2 chili di miele. Infatti, (18 x 24,5 x 3 x 15)/10000 = 1,98 kg
se, infine, si volessero ottenere 5 litri di idromele con grado alcolico pari ad 8 e con un gusto liquoroso, si dovrebbero utilizzare circa 4,5 chili di miele. Infatti, (8 x 24,5 x 45 x 5)/10000 = 4,41

Vi posto la ricetta seguita in data 12.09.2015 per la preparazione di un Royal Metheglin (mead speziato)

Il mio progetto: voglio ottenere 5 litri di idromele con grado alcolico pari ad 15 e con un gusto sec. Pertanto:
KG miele= (15 x 24,5 x 10 x 5)/10000 = 1,8

Attrezzatura e prodotti

- 1 fiasca da 5 litri;
- 1 gorgogliatore completo;
- 2 kg di miele millefiori;
- 6 lt di acqua (circa);
- 7 + 10 gr. di scorza di limone;
- 9 + 13 gr. di zenzero fresco;
- 2 + 2 chiodi di garofano;
- 0 + 3 foglie di salvia fresca;
- 1 + 1 foglie di alloro;
- 3 + 3 gr. di cannella;
- 1 + 0 bustina di tè nero;
- 11 gr. T-58;
- 7 gr. Thiazotate SP Lafforte.

Procedura
Starter di lievito: circa tre ore prima dell’inizio della lavorazione, introduco in una bottiglia 11 gr. di lievito T58, 7 gr. di nutrienti Thiazote SP Laffort, 200 gr. circa di miele millefiori e 500 ml di acqua a temperatura ambiente. Dopo un buon shakeraggio, lascio riposare lo starter per l’attivazione completa dello lievito.

Mosto: il composto deve contenere 1 parte di miele e 2 di acqua. Considerato che uso 1,8 kg di miele, il volume di acqua necessario sarà pari a 3,6 litri. Dopo aver scaldato l’acqua fino ad 65°C ho inserito il miele e, dopo una vigorosa mescolatura, un sacchetto tipo hop bag contenente 7 gr. di scorza di limone grattugiata, 2 chiodi di garofano, una foglia di alloro, 9 gr. di zenzero e 3 gr di cannella macinata. Ho portato il mosto ad 90°C, quindi ho introdotto una bustina di tè nero e infine mantenuto la temperatura per 10 minuti.

Decorso il tempo della bollitura ho eliminato la hop bag ed ho abbattuto la temperatura a circa 25°C. Ho effettuato una campionatura del mosto: la densità della campionatura è stata pari a 1141 a 20°C.
Ho travasato, con filtratura, il mosto nel fermentatore, dove avevo già inserito 10 gr. di scorza di limone, 13 gr. di zenzero in pezzi, 2 chiodi di garofano, 3 foglie di salvia, 3 foglie di menta, 1 foglia di alloro e 3 gr. di cannella macinata. Ho inserito lo starter di lievito e poi acqua a temperatura ambiente fino a riempimento (circa tre dita sotto il tappo). Ho dato una buona shakerata. Infine ho inserito il gorgogliatore sulla fiasca. CONTROLLARE BENE LA CHIUSURA ERMETICA
Durata della fermentazione: fino al 23/10/2015 (sei settimane) a 24°C circa al riparo dalla luce solare.

Trascorse le 6 settimane dalla produzione, ho travasato l’idromele, con filtraggio, in altra fiasca lasciando quanto più fondo possibile nella prima.
Al travaso ho effettuato una campionatura: la densità a 20°C era di 1030, quindi il grado alcolico raggiunto al momento era pari a (1141-1032)/7.5= 14,53 (progettato 15.... ci siamo quasi).

La fermentazione prosegue .....
MEMENTO BRASSARE SEMPER
domehomebrewer
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 24/09/2014, 22:55
Comune: nichelino
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Torino (Piemonte)

Re: Idromele/Ambrosia - La bevanda degli Dei

Messaggioda domehomebrewer » 23/12/2015, 16:47

Errata corrige: la densità a 20°C era 1032 non 1030
MEMENTO BRASSARE SEMPER
domehomebrewer
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 24/09/2014, 22:55
Comune: nichelino
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Torino (Piemonte)

Re: Idromele/Ambrosia - La bevanda degli Dei

Messaggioda Mastro » 08/01/2017, 13:26

Nessuno di voi ha mai provato a riciclare il lievito di una cotta (birra) per produrre idromele?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Mastro
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 24/07/2015, 0:09
Comune: Siena
Stile preferito: Lager
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Siena (Toscana)

Precedente

Torna a Altri Fermentati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 2 ospiti