Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Tutte le tecniche ed i consigli per fare un'ottima birra da Estratto+Grani o da solo estratto

Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda Sovietico » 08/02/2019, 16:10

Un saluto alla community innanzitutto... volevo sapere se fosse possibile fare dry hopping in calza senza travaso, ovvero inserendo la calza nell’unico fermentatore che ora ho a disposizione, dopo 3-4 giorni dall’inizio della fermentazione... in pratica aprendolo, inserendo la calza e chiudendo.
Secondo voi incasino tutto? Infezioni ecc?



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Sovietico
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 12/11/2018, 22:14
Comune: cassino
Stile preferito: Ipa
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda mrpotato » 08/02/2019, 18:23

io aspetto sempre che si sia conclusa la fase tumultuosa, comunque dopo 3-4 giorni a parer mio non ci sono rischi maggiori, cioè alla fin dei conti lo dovrai pur sempre aprire per fare il DH e per il travaso.
non vorrei dire una castroneria (quindi aspetta la conferma di altri) ma se non sbaglio nella prima fase di fermentazione le infezioni sono un po ostaccolate proprio perche si è nella fase tumultuosa, mentre nella seconda fase sono ostaccolate per via del grado alcolico, ma nella prima fase hai una minor estrazione di esteri e il DH è meno efficiente (non vorrei averla sparata grossa eh)
mrpotato
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 07/09/2016, 22:06
Comune: pisa
Stile preferito: APA
Tecnica: All Grain
Provincia: Pisa (Toscana)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda Sovietico » 08/02/2019, 18:31

Grazie mrpotato,
Ora vediamo se qualcuno ha avuto esperienze in tal senso...
Io pure aspetterei la fine della fermentazione più vivace e poi procederei col DH...
Speriamo bene


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Sovietico
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 12/11/2018, 22:14
Comune: cassino
Stile preferito: Ipa
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda mrpotato » 08/02/2019, 19:10

in extremis fai senza travaso, a me è capitato di fare solo il travaso preimbottigliamento, e aver fatto ugualmente il DH dopo un paio di giorni
mrpotato
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 07/09/2016, 22:06
Comune: pisa
Stile preferito: APA
Tecnica: All Grain
Provincia: Pisa (Toscana)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda Sovietico » 08/02/2019, 19:18

Vediamo che succede [GRINNING FACE WITH SMILING EYES]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Sovietico
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 12/11/2018, 22:14
Comune: cassino
Stile preferito: Ipa
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda Abbaziale » 09/02/2019, 11:42

Penso vi sia ormai ampio consenso sul fatto che, con le moderne forniture di lievito di alta qualità (basso numero di cellule moribonde, alta vitalità delle cellule) il travaso sia qualcosa da prendere in considerazione, per il birrificatore domestico, solo per fermentazioni molto lunghe (più di un mese). In sostanza considero il travaso una pratica del passato.

L'apertura del coperchio e la sua chiusura possono rimuovere lo strato di anidride carbonica sopra alla birra, ma la fermentazione dei giorni successivi ai primi, pur se non tumultuosa, dovrebbe comunque creare uno strato di CO2 vicino alla birra. Se ricrei la tenuta stagna del coperchio e non scuoti il fermentatore, la CO2 dovrebbe occupare la parte bassa dello spazio sopra la birra.

Più che dall'aria, mi preoccuperei delle infezioni dalla calza, che sanitizzerei per bene.

Le due volte che ho fatto luppolatura a freddo l'ho fatta per estrazione alcolica: il giorno dell'imbottigliamento ho messo i luppoli a bagno in grappa per 3 ore e poi ho filtrato e prima di imbottigliare ho messo l'"estratto di luppolo" nella birra e ho dato una bella girata. Mi pare un metodo superiore rispetto al mettere i luppoli direttamente nella birra, o i pellet, sia perché non ci sono rischi di infezione (la grappa dà una bella disinfettata), sia perché è possibile controllare l'estrazione di aromi/amaro dai luppoli.
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 259
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda mrpotato » 09/02/2019, 11:57

Abbaziale ha scritto:Più che dall'aria, mi preoccuperei delle infezioni dalla calza, che sanitizzerei per bene.

luppoli liberi :D

Abbaziale ha scritto:Le due volte che ho fatto luppolatura a freddo l'ho fatta per estrazione alcolica: il giorno dell'imbottigliamento ho messo i luppoli a bagno in grappa per 3 ore e poi ho filtrato e prima di imbottigliare ho messo l'"estratto di luppolo" nella birra e ho dato una bella girata. Mi pare un metodo superiore rispetto al mettere i luppoli direttamente nella birra, o i pellet, sia perché non ci sono rischi di infezione (la grappa dà una bella disinfettata), sia perché è possibile controllare l'estrazione di aromi/amaro dai luppoli.


nella mia ignoranza chiedo, non c'è il rischio che la birra abbia un "retrogusto" di grappa? con la girata non c'e rischio di ossidazione?
mrpotato
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 07/09/2016, 22:06
Comune: pisa
Stile preferito: APA
Tecnica: All Grain
Provincia: Pisa (Toscana)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda Sovietico » 09/02/2019, 12:52

Abbaziale per disinfettare la calza la metto in acqua bollente?
Ps.stavo per fare la stessa domanda di mrpotato


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Sovietico
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 12/11/2018, 22:14
Comune: cassino
Stile preferito: Ipa
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda mrpotato » 09/02/2019, 13:36

rischi meno con il luppolo libero a parer mio, intanto poi si sedimenta e prima di imbottigliare elimini tutto
mrpotato
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 78
Iscritto il: 07/09/2016, 22:06
Comune: pisa
Stile preferito: APA
Tecnica: All Grain
Provincia: Pisa (Toscana)

Re: Dry hopping senza travaso: rischio troppo?

Messaggioda Sovietico » 09/02/2019, 18:11

Tu dici che anche senza travasare, col luppolo libero, non mi finisce nulla in bottiglia?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Sovietico
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 12/11/2018, 22:14
Comune: cassino
Stile preferito: Ipa
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Frosinone (Lazio)

Prossimo

Torna a Estratto+Grani (E+G)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 1 ospite