Pulizia bottiglie "sospette"

Etichette, tappi, bottiglie, capsule e tutto quello che occorre per imbottigliare la nostra birra nel miglio modo possibile...

Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda Abbaziale » 14/03/2019, 16:33

A seguito di un lutto in famiglia, e di vari casini conseguenti, ho interrotto la mia incipiente carriera di birrificatore. Voglio riprendere e pensavo che prima che passasse questa stagione, forse dovrei riuscire a fare un paio di cotte. Ho tre kit E+G e un sacco (letteralmente) di orzo Pilsen pronti da mesi.
Ma ho un problema.

Nello scorso anno ho pregato la mia genitrice e la di lei sorella di mettermi da parte le bottiglie di birra, dopo accurato sciacquo. Me le hanno messe da parte, ne ho un fracco e mezzo. Ma la loro idea di "sciacquo", ho potuto verificare, è ben diversa dalla mia. Anche il concetto di tenere la bottiglia al riparo dalla polvere è diverso dal mio.

In sostanza, mentre delle mie bottiglie, sciacquate accuratamente, messe a scolare al riparo dalla polvere, e una volta asciutte tappate per bene con tappo di plastica, mi fido, delle bottiglie che mi arrivano da mamma e zia NON mi fido più. Naturalmente, ormai ho tante bottiglie in casa, miste, e non so più quali sono affidabili e quali no.

Per evitare di buttarle tutte, devo quindi procedere non al semplice sciacquo e sanitizzazione delle bottiglie, ma ad una vera e propria pulizia, abbastanza efficace da eliminare la sottile pellicola di acqua zuccherina che possa essersi seccata sulla superficie interna della bottiglia.

Avevo pensato a fare uno sciacquo con una soluzione di 4g/l di candeggina non profumata, ma forse questa concentrazione, buona per la sanitizzazione, non è sufficiente per la detersione.

A questo punto pongo la domanda che dovrebbe essere banale, ma non lo è: che fare?
a) Uso una maggiore quantità di candeggina? Quale quantità? Uso la stessa quantità di candeggina, ma con acqua molto calda? Avrò problemi di puzza?
a bis) Normalmente sanitizzo col solo calore (forno) ma forse dovrei comprare bisolfito e sanitizzare col bisolfito perché a quanto pare "neutralizza" i residui di candeggina e quindi è complementare alla candeggina.

b) Uso un detersivo per piatti non profumato? Dove lo compro? C'è qualcosa su Amazon (non ho trovato nulla), o da Acqua&Sapone o da Maury's ecc.? Esiste?

Sono perplesso.

Ho anche una confezione integra di PBW, ma le indicazioni parlano di vocazione nell'eliminazione di "proteine, macchie ed acidi grassi", mentre io, nelle mie bottiglie, al massimo ho un sottile velo di acqua zuccherata. Inoltre mi pare una cosa "pesante" nell'uso, e mi chiedo se vada "neutralizzata" con un successivo trattamento per eliminare chimicamente gli eventuali piccoli residui.

Istintivamente penso che la cosa migliore sia l'acqua bollente, o molto calda, perché dovrei avere a che fare con una pellicola zuccherina, che il calore dovrebbe facilmente disciogliere, con un detersivo per piatti non profumato, ma chiedo lumi ai tanti qui dentro che hanno molta più esperienza di me. Non mi fido ad usare il detersivo piatti normale (con profumi) e non ne trovo senza profumi.

La mia vasca da bagno non è disponibile e quindi non posso immergere tutte le bottiglie simultaneamente in acqua trattata con candeggina, devo trovare un metodo da "una bottiglia per volta" da fare al lavandino, quindi anche col tempo di contatto non posso esagerare.

Grazie delle dritte
Abbaziale
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda Batigolle » 14/03/2019, 18:48

Condoglianze , anche se in ritardo !

Io laverei le bottiglie con acqua calda per sciogliere i residui.
La soluzione con candeggina non disincrosta
Per sanetizzare puoi usare acqua fredda e candeggina, per togliere l'odore basta risciaquare con acqua calda.
Usavo il forno a 180°C ma l 'ultima cotta sono passato allo Starsan ,prima di imbottigliare ,
per ora nessun problema riscontrato.

Come sapone sgrassante non profumato , lo uso con successo ,anche sugli 'strumenti' per panificare
dove l'odore del sapone sarebbe mortale :lol: , un prodotto trovato alla coop,
"Sgrassatore universale Solsan" , metto la foto ma non so se si vedrà ,
ho sempre avuto problemi con le foto condivise su google foto.

Ingrandire l'immagine

immagine ridotta %
Avatar utente
Batigolle
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 849
Iscritto il: 11/01/2013, 11:14
Comune: Firenze
Stile preferito: Lager - Ale
Tecnica: All Grain
Provincia: Firenze (Toscana)

Re: Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda mario » 14/03/2019, 21:42

Riempi ogni bottiglia con acqua calda, poi lasciala anche una notte; eventualmente ripeti.
Sanitizzazione con acqua e candeggina non profumata (puoi lasciarle anche una notte).
Risciacquo con acqua e metabisolfito, che elimina i residui di candeggina.
Prima di usarle, passata rapida con avvinatore riempito di acqua e oxi; non uso lo starsan perchè mi sono convinto che i residui possono bloccare la rifermentazione (convinzione empirica ma solida).
Più di questo, solo il napalm :D
Ciao birra8
Mario

p.s. probabilmente sono troppo pignolo
mario
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 451
Iscritto il: 05/04/2013, 18:25
Comune: torino
Stile preferito: tutti
Tecnica: All Grain
Provincia: Torino (Piemonte)

Re: Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda Abbaziale » 14/03/2019, 23:46

Grazie a tutti per le risposte.

Penso che mi orienterò sulla soluzione "acqua calda più poco detersivo non additivato" visto che ne esistono in commercio (è la prima volta che Amazon non ha qualcosa che invece magari sta al supermercato dietro l'angolo).

Della SolSan ho trovato su internet lo sgrassatore universale ("Non contiene Solventi, Fosfati, Coloranti, Conservanti e Profumi"):
https://www.solsan.it/product/9931371/s ... -75-solsan

E il detersivo per piatti ("Non contiene Coloranti, Conservanti e Profumi"):
https://www.solsan.it/product/9931363/d ... iatti-lt-1

A istinto sono più portato ad usare il detersivo per piatti che lo sgrassatore. Gli sgrassatori fanno miracoli con gli schizzi di fritto sulle piastrelle dietro la mia cucina ma mi danno l'idea di essere qualcosa che rischia di lasciare residui. Un detergente per piatti, che in fondo è fatto per essere usato pure sui bicchieri di vetro, dovrebbe dare maggiori garanzie di rimozione totale. Spero con molta acqua calda di evitare la patinetta di "brillantante" che questi prodotti immagino tendano a lasciare sul vetro per evitare aloni.

Ari-grazie (anche per le condoglianze).
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda Golden.vic » 21/03/2019, 18:43

Abbaziale ha scritto:Grazie a tutti per le risposte.

Penso che mi orienterò sulla soluzione "acqua calda più poco detersivo non additivato" visto che ne esistono in commercio (è la prima volta che Amazon non ha qualcosa che invece magari sta al supermercato dietro l'angolo).

Della SolSan ho trovato su internet lo sgrassatore universale ("Non contiene Solventi, Fosfati, Coloranti, Conservanti e Profumi"):
https://www.solsan.it/product/9931371/s ... -75-solsan

E il detersivo per piatti ("Non contiene Coloranti, Conservanti e Profumi"):
https://www.solsan.it/product/9931363/d ... iatti-lt-1

A istinto sono più portato ad usare il detersivo per piatti che lo sgrassatore. Gli sgrassatori fanno miracoli con gli schizzi di fritto sulle piastrelle dietro la mia cucina ma mi danno l'idea di essere qualcosa che rischia di lasciare residui. Un detergente per piatti, che in fondo è fatto per essere usato pure sui bicchieri di vetro, dovrebbe dare maggiori garanzie di rimozione totale. Spero con molta acqua calda di evitare la patinetta di "brillantante" che questi prodotti immagino tendano a lasciare sul vetro per evitare aloni.

Ari-grazie (anche per le condoglianze).

Il detersivo per piatti contiene glicerina!



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Golden.vic
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/06/2014, 9:29
Comune: Agro nocerino-sarnese
Stile preferito: Weizen
Tecnica: Estratto+Grani
Provincia: Salerno (Campania)

Re: Pulizia bottiglie

Messaggioda Abbaziale » 21/03/2019, 22:50

Golden.vic ha scritto:Il detersivo per piatti contiene glicerina!


Non ti seguo. La glicerina è bene o male? Meglio lo sgrassatore?
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda Golden.vic » 22/03/2019, 10:07

Abbaziale ha scritto:
Golden.vic ha scritto:Il detersivo per piatti contiene glicerina!


Non ti seguo. La glicerina è bene o male? Meglio lo sgrassatore?

Direi che non è un bene. Infatti tenderebbe ad attaccarsi al vetro suppongo e non so se potrebbe anche alterare le caratteristiche della birra.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Golden.vic
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/06/2014, 9:29
Comune: Agro nocerino-sarnese
Stile preferito: Weizen
Tecnica: Estratto+Grani
Provincia: Salerno (Campania)

Re: Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda Abbaziale » 22/03/2019, 14:39

Ti ringrazio per la precisazione.

Ho fatto un piccolo studio sulla differenza tra detersivi e sgrassatori.
Pare che gli sgrassatori siano, in generale, basici (pH elevato) tanto da non poter essere usati senza guanti, più aggressivi dei normali detersivi, tanto che in generale si consiglia di arieggiare l'ambiente dopo l'uso per evitare di respirarne le esalazioni.

Diciamo che, in generale, le poche letture fatte hanno confermato le sensazioni che avevo avuto, sgrassatore = bomba atomica :-)

Penso quindi che userò pochissimo sapone per piatti, ma proprio poco, e poi come va va, meglio rischiare un po' di residuo zuccherino che un po' di residuo di sostanze chimiche "pesanti". Oggi faccio un ultimo tentativo (alla COOP di Euroma2, che è molto grande) e se non trovo nulla di adeguato vado con il detersivo normale.

Ho poi trovato qualcosa su Amazon, detergenti per biberon, ma come tutte le cose che hanno a che fare coi bambini hanno dei prezzi senza alcuna correlazione con il valore, e in più vanno aggiunte le spese di spedizione, se li tengono.
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Pulizia bottiglie "sospette"

Messaggioda Golden.vic » 22/03/2019, 15:53

Abbaziale ha scritto:Ti ringrazio per la precisazione.

Ho fatto un piccolo studio sulla differenza tra detersivi e sgrassatori.
Pare che gli sgrassatori siano, in generale, basici (pH elevato) tanto da non poter essere usati senza guanti, più aggressivi dei normali detersivi, tanto che in generale si consiglia di arieggiare l'ambiente dopo l'uso per evitare di respirarne le esalazioni.

Diciamo che, in generale, le poche letture fatte hanno confermato le sensazioni che avevo avuto, sgrassatore = bomba atomica :-)

Penso quindi che userò pochissimo sapone per piatti, ma proprio poco, e poi come va va, meglio rischiare un po' di residuo zuccherino che un po' di residuo di sostanze chimiche "pesanti". Oggi faccio un ultimo tentativo (alla COOP di Euroma2, che è molto grande) e se non trovo nulla di adeguato vado con il detersivo normale.

Ho poi trovato qualcosa su Amazon, detergenti per biberon, ma come tutte le cose che hanno a che fare coi bambini hanno dei prezzi senza alcuna correlazione con il valore, e in più vanno aggiunte le spese di spedizione, se li tengono.


I prodotti per bambini sono quasi sempre a base di ipoclorito di sodio o clorexidina.

A mio parere lavare le bottiglie con ipoclorito di sodio (disinfettante) e risciacquo con metabisolfito (per neutralizzare l’ipoclorito ed eliminare gli odori) è la soluzione piu efficace ed economica


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Golden.vic
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 15/06/2014, 9:29
Comune: Agro nocerino-sarnese
Stile preferito: Weizen
Tecnica: Estratto+Grani
Provincia: Salerno (Campania)


Torna a Imbottigliamento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 1 ospite

cron