lavare e sanificare acciaio inox

Pentole-Densimetri-Termometri-Filtri-Bag-Hardware/Software

Re: lavare e sanificare acciaio inox

Messaggioda Berlo » 19/07/2018, 10:41

Alby ha scritto:Ok per i fermentatori , ma dovete spiegarmi per quale motivo vi prendete il mal di pancia a sanitizzare le pentole !?!?!?!?

Esistono microorganismi (batteri, funghi) che sopravvivono anche a temperature elevate, come quelle a cui noi bolliamo la birra e perciò non morirebbero in boil infettandoti la cotta e rimanendo nella pentola.
Chiaramente la possibilità di prendere un'infezione con un ipertermofilo penso sia ridotta, però se vogliamo parlare a livello di possibilità, a meno che tu non arrivi in bollitura a 120°, non hai la certezza di debellare il 100% di tutti i batteri.

Buona birra birra9
Non ti resta che Berlo!
Immagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: lavare e sanificare acciaio inox

Messaggioda Alby » 19/07/2018, 10:50

Berlo ha scritto:
Alby ha scritto:Ok per i fermentatori , ma dovete spiegarmi per quale motivo vi prendete il mal di pancia a sanitizzare le pentole !?!?!?!?

Esistono microorganismi (batteri, funghi) che sopravvivono anche a temperature elevate, come quelle a cui noi bolliamo la birra e perciò non morirebbero in boil infettandoti la cotta e rimanendo nella pentola.
Chiaramente la possibilità di prendere un'infezione con un ipertermofilo penso sia ridotta, però se vogliamo parlare a livello di possibilità, a meno che tu non arrivi in bollitura a 120°, non hai la certezza di debellare il 100% di tutti i batteri.

Buona birra birra9


A 100 ° debelli tutto quello che c'è da eliminare , senza alcun problema !!!

Ultimamente si fa piu' " terrorismo " brassicolo , che islamico !! birra8
Alby
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 25/03/2014, 14:00
Comune: Rocca Canavese
Stile preferito: Weiss
Tecnica: All Grain
Provincia: Torino (Piemonte)

Re: lavare e sanificare acciaio inox

Messaggioda Berlo » 19/07/2018, 11:07

Alby ha scritto:A 100 ° debelli tutto quello che c'è da eliminare , senza alcun problema !!!

No Alby! A 100° puoi eliminare QUASI tutti i microorganismi, ma non tutti e se il problema l'hai già contratto purtroppo la tua bollitura a 100° non serve a niente. Ti lascio questo link se sei interessato a darci una letta, si parla chiaramente di temperature fino a 122°: https://it.wikipedia.org/wiki/Organismo_termofilo
Oltretutto la prassi del portare a più di 120° è quella utilizzata comunemente anche in ambito medico sanitario per poter definire uno strumento come sterile e privo di batteri.

Alby ha scritto:Ultimamente si fa piu' " terrorismo " brassicolo , che islamico !!

Su questo posso essere d'accordo con te, soprattutto per certe cose. Talvolta ci si fa prendere la mano e si esagera e, in molte condizioni ci sono delle vie di mezzo che, sebbene non ti mettano al riparo da tutto... , probabilmente sono la corretta soluzione per contesti come potrebbe essere il nostro rispetto ad esempio ad un contesto di birrificio-industria. Io sono il primo a scrivere che prendere un'infezione con un ipertermofilo è difficile, ti deve dire proprio sfiga.
Ma se parliamo in assoluto di possibilità... allora la possibilità c'è, esiste e il semplice bollire a 100° potrebbe non bastarti.

Buona birra birra9
Non ti resta che Berlo!
Immagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: lavare e sanificare acciaio inox

Messaggioda Abbaziale » 19/07/2018, 16:55

Anche le bottiglie, se sanitizzate col calore (e non si parla di sterilizzazione) vengono portate a più di 100 °C. Per la sanitizzazione in forno io porto le bottiglie a 130°C, ce le tengo 5 minuti e poi spengo il forno e lascio raffreddare naturalmente, seguendo le istruzioni che vengono fornite, a quanto leggo, con le pentole automatiche Braumeister.

Personalmente una botta di vaporello alla pentola automatica prima di birrificare la dò. Quello su cui mi concentro maggiormente comunque è il rubinetto, che è un nascondiglio ideale per batteri. Non so perché, ho un'avversione istintiva per trombare la birra, preferisco la caduta dal rubinetto.

Sono d'accordo che è inutile essere eccessivamente scrupolosi ma uno deve pure pesare quanto è il sacrificio. Una bottarella di vaporello non richiede molto tempo.

Io "svacco" sulla pulizia delle bottiglie (mi limito a sciacquarle per bene, verificare che non ci sia lievito visibile sul fondo, metterle ad asciugare, e per me sono usabili, salva sanitizzazione) ma poi la botta in forno, prima di imbottigliare, la dò senz'altro.
Avatar utente
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 204
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Precedente

Torna a Attrezzature

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 1 ospite