gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Tutti i segreti per fare una buona birra dai KIT

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda mario » 21/02/2018, 19:07

Abbaziale ha scritto:Per questi casi, di fermentatore praticamente pieno, con poco margine, esistono anche prodotti antischiuma composti da polidimetilsilossano che è una sorta di silicone ma biocompatibile, inerte e con varie interessanti proprietà.
https://it.wikipedia.org/wiki/Polidimetilsilossano
Certo fa poco Reinheitsgebot ma volendo fare cotte "abbondanti" in relazione al volume del materiale io un tentativo di usarlo lo farei, per poi riferire qui sui risultati (in particolare se ci sono effetti sul sapore o sulla qualità della schiuma).

L'articolo dove ho letto di questa roba per la prima volta è stato questo, che è riferito principalmente alla bollitura:
http://brulosophy.com/2014/10/02/fermca ... boilovers/

Ma da altre parti ho letto che si usa anche in fermentazione. Penso possa interessare.

In Italia non l'ho trovato in commercio nei soliti siti. C'era un antischiuma su un sito, ma era roba che si vendeva a taniche.

Io me ne sono interessato al momento di acquistare la pentola automatica, per l'uso con il Grainfather che ha la caldaia "piccola", poi ho acquistato l'Arsegan e il problema s'è risolto :) In fermentazione ho sempre 23 litri in fermentatori da 35 quindi anche lì non ho problemi, ma sicuramente se uno ha il problema del volume, questa sostanza può essere la soluzione.

ot questa cosa mi ricorda il Mylicon, che si dava ai lattanti per le coliche gassose. Certamente biocompatibile :D
mario
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 440
Iscritto il: 05/04/2013, 18:25
Comune: torino
Stile preferito: tutti
Tecnica: All Grain
Provincia: Torino (Piemonte)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Abbaziale » 22/02/2018, 0:24

C'ho proprio un problema simile.
Oggi ho fatto la terza produzione. E' quando ti rilassi che cominci a fare cavolate.
La mia cavolata di oggi è stata che per qualche ragione mi è entrato nella mente che il kit Birramia Mitica Ade Stout fosse un kit "tutto compreso", cioè la bustona da 2,2 Kg di estratto doveva essere tutto quello che c'era da metter dentro. Le istruzioni dicono di aggiungere ma l'altro kit è venuto troppo denso, ho detto "ma vedrai che si sono sbagliati, è un kit "tutto compreso" ").
Mi passa di mente che l'ipotesi era, in effetti, un po' pesante, e avrei dovuto fare un controllo di densità il prima possibile per capire cosa stavo combinando. Prelevo un campione per la densità, metto il fermentatore a posto, chiuso, sul tappetino termico, attacco il sensore, lavo l'Arsegan, metto un po' a posto tutto il casino ecc.
Poi vado in cucina a misurare la densità: 1,027.
Ho un momento triste in cui mi sento stupido. :oops:
Lo supero, e mi dico: vabbè aggiungo qualcosa dentro, sennò faccio una birra per minorenni astemi.
Zucchero in casa ne ho poco, e poi non voglio aggiungere zucchero, che aggiunge solo alcol. Potrei fare un miscelozzo zucchero di canna - miele - destrosio (ne ho un po'), ma non mi va.
Decido di aggiungere estratto di malto secco ma ormai è tardi per buttarlo nel fermentatore, come avrei potuto fare diciamo con lo zucchero disciolto.
Prendo la pentola d'alluminio e ci metto dentro 5 litri d'acqua, e 2 kg di estratto di malto disidratato, scuro.
Lo porto sugli 80 gradi, si scioglie tutto bene.
Lo raffreddo in una vita nel lavello poiché la serpentina è troppo grande per la pentola. Ho già inoculato e porto il nuovo mosto a 21-22 °C per evitare uno stress termico al lievito (il fermentatore sta a 19 o poco più).
Per travasare il contenuto della pentola nel fermentatore uso una caraffa da un litro, sanitizzata dentro e fuori, che riempio dalla pentola e svuoto nel fermentatore (non potevo levare il fermentatore dal ripiano dov'era perché, con 30 chili di peso dopo l'aggiunta, temevo che non sarei più riuscito a rialzarlo, o di farmi male nel farlo).
Nel fare questo ho un secondo momento da "biondina": non svuoto il lavandino, e la pentola quasi vuota mi si rovescia su un fianco, acqua del lavandino entra nella pentola, a quel punto rinuncio al rimanente contenuto della pentola.
Non ho misurato il volume di mosto nel fermentatore, ma credo di stare sui 29 litri (23 litri originari + 5 aggiunti in pentola + 2 kg di mosto che hanno un volume ma non so quant'è, meno un litro circa che è finito nel lavandino).
Il fermentatore è un Polsinelli da 35 litri che immagino siano calcolati all'orlo.
Diciamo che sono proprio al limite, dovrei avere 5 o 6 litri di margine per la fermentazione. Inoltre al momento di imbottigliare dovrò farmi aiutare da un amico.

Ecco oggi se l'avessi avuto un antischiuma l'avrei usato senz'altro. Devo capire se mettere questo "supergorgogliatore".
Lievito US-05 e temperatura a 19°C. Spero che fermenti piano piano, senza correre.

Alla fine ho una densità iniziale di 1,048. BrewTarget calcola, col lievito US-05 (che lui chiama S-05, penso sia quello) una densità finale di 1,012.
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda manuelg » 22/02/2018, 1:22

ahahah Abbaziale. Anchio non sono stato proprio brillante con la prima cotta che sto facendo. Infatti quando ho riempito i primi 15 litri (il primo kit dei 2 da 15) avevo già notato un livello altino. Il problema è che nel preparare il mosto non avevo tenuto presente del fatto che l'estratto luppolato pesava 2,2 Kg, con evidentemente anche un buon volume quasi pari in litri. Quindi avevo messo 17 litri e non 15 in totale. Allora, poiché non volevo una birra leggera, e non volevo aggiungere zucchero, ho fatto anche l'altro, nonostante mi era passata l'idea iniziale di fare tutti e due.
Le questioni che mi vengono in mente sono: A quanto corrisponde in volume un Kg di estratto liquido? e di secco? come mai il fermentatore in metallo non ha, l'utilissima, scala graduata del volume? Si può rimediare in qualche maniera alla sua assenza?
Comunque già prima di questa prima cotta mi ero già pentito di aver preso il fermentatore in metallo..

ps la densità continua a calare e sembrerebbe stia venendo anche buona la birra (mi sono sciacquato la bocca con un goccio :D )
manuelg
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 9
Iscritto il: 20/02/2018, 2:34
Comune: Serravallesesia
Stile preferito: wit
Tecnica: Mai birrificato
Provincia: Vercelli (Piemonte)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Berlo » 22/02/2018, 10:51

Abbaziale ha scritto:La mia cavolata di oggi è stata che per qualche ragione mi è entrato nella mente che il kit Birramia Mitica Ade Stout fosse un kit "tutto compreso", cioè la bustona da 2,2 Kg di estratto doveva essere tutto quello che c'era da metter dentro. Le istruzioni dicono di aggiungere ma l'altro kit è venuto troppo denso, ho detto "ma vedrai che si sono sbagliati, è un kit "tutto compreso" ").
Mi passa di mente che l'ipotesi era, in effetti, un po' pesante, e avrei dovuto fare un controllo di densità il prima possibile per capire cosa stavo combinando. Prelevo un campione per la densità, metto il fermentatore a posto, chiuso, sul tappetino termico, attacco il sensore, lavo l'Arsegan, metto un po' a posto tutto il casino ecc.
Poi vado in cucina a misurare la densità: 1,027.
Ho un momento triste in cui mi sento stupido.

Scusa, ma non ho capito cosa è successo... non hai messo alla fine tutto quello che c'era nella confezione di birramia oppure hai messo tutto e comunque non sei arrivato all' OG stimata dal produttore?

Abbaziale ha scritto:Nel fare questo ho un secondo momento da "biondina": non svuoto il lavandino, e la pentola quasi vuota mi si rovescia su un fianco, acqua del lavandino entra nella pentola, a quel punto rinuncio al rimanente contenuto della pentola.

Eh... purtroppo alle prime cotte questi sono piccoli disastri che possono accadere.
Quando ho usato la prima volta lo scambiatore a piastre io ho creato in cucina un disastro epocale che sembrava una scena post bellica :lol:
Ultimamente in un tentativo di fare una birra estratti+luppoli a casa di un amico dalla pentola in cui bollivamo è fuoriuscito un sacco di mosto invadendo il piano della cucina, il forno, i cassetti... insomma un altro disastrone epocale...
Purtroppo ci sta... dai che la prossima andrà sicuramente meglio ;)

Buona birra birra9
Non ti resta che Berlo!
Canale youtubeImmagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 879
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Abbaziale » 22/02/2018, 13:07

Berlo ha scritto:Scusa, ma non ho capito cosa è successo... non hai messo alla fine tutto quello che c'era nella confezione di birramia oppure hai messo tutto e comunque non sei arrivato all' OG stimata dal produttore?

Buona birra birra9


Ho fatto un gran casino con il contenuto dello scatolone di Birramia. Ho comprato questi kit più di un anno fa, ma ho lasciato lo scatolone chiuso per molti mesi perché per ragioni varie ho rimandato l'inizio dell'attività di birrificazione.

Quando ho aperto lo scatolone, mesi fa, ho tirato tutto fuori per vedere cosa avevo, mi sono ritrovato il tavolo pieno di roba, non sapevo più esattamente cosa fosse dove, poi ho rimesso più o meno tutto dentro, in modo non precisissimo (tra l'altro NON ho trovato nello scatolone una confezione di sanitizzante che ho pagato e che mi è stata addebitata, quindi con questo fornitore ho chiuso).

Nello scatolone c'erano 6 kit e tre confezioni di estratto secco chiaro in polvere. Ora non ricordo se le confezioni di malto secco chiaro in polvere fossero, in qualche modo, dentro alla scatola dei kit Birramia. Può darsi che entrino nelle scatole dei kit ma secondo me non c'entrano, ma erano forse vendute in "bundle" cioè Birramia ti inviava il kit con l'estratto luppolato e anche 1 kg di estratto secco fuori dalla scatola ma dentro lo scatolone. Devo avere preso un'altra confezione di estratto di malto secco da usare con qualche altro kit (ho preso 6 kit in tutto, ma ho solo tre confezioni di estratto di malto, quando ho fatto l'ordine ancora non avevo le idee chiare di cosa mi serve e cosa no).

Fatto sta che io, da mesi, ho semplicemente le due scatole kit di Birramia con dentro i sacchi da 2,2 kg, le latte degli altri 4 kit e le 3 confezioni di estratto di malto chiaro. Quindi, nella mia mente, le confezioni di malto le avevo comprate a parte da usare al posto dello zucchero con gli altri kit e non facevano parte delle scatole di kit Birramia, scatole nelle quali la busta di estratto di malto secco non entra. La scatola "del kit" per me conteneva la confezione di malto luppolato, la bustina di lievito, la bustina di luppolo, la bustina di destrosio. Siccome la quantità è maggiore (2,2 kg contro i soliti 1,7 kg), mi sembrava che i kit Birramia fossero "tutto compreso" mentre con gli altri kit (Coopers, Brewferm) serve l'aggiunta per la quale ho comprato gli estratti. Inoltre alla birra precedente (l'altro kit Birramia, ne ho acquistati due in tutto) avevo avuto una densità molto maggiore di quanto atteso e questo m'ha forse suggerito che fosse di troppo l'aggiunta.

Invece mi sbagliavo: probabilmente due delle tre scatole di estratto di malto erano in bundle con i kit Birramia, e forse quando ho fatto l'ordine ho pensato di fare alcuni kit con zucchero e alcuni con estratto di malto. I kit vengono venduti come "tutto compreso" ma questo può essere perché viene fornito il luppolo e il destrosio. Insomma mi sono confuso pure su cosa era, effettivamente, parte del kit Birramia.

Comunque le istruzioni fornite col kit dicono chiaramente di mettere sia la confezione di malto luppolato, sia la confezione di estratto di malto secco, confezione che però, nella scatola del kit, secondo me non entra. E quindi io ho pensato, lì per lì, che ci fosse un errore, perché nella scatola del kit le due confezioni neanche c'entrano.

Concretamente, io avrei dovuto mettere in pentola i 2,2 kg di estratto luppolato e 1 kg di estratto di malto secco. Ma non ho messo il malto secco e quindi alla fine la densità era troppo bassa. Ho quindi dovuto aggiungere acqua e ho aggiunto 2 kg di estratto di malto anziché 1 kg per compensare la maggiore quantità d'acqua.

Così ho quasi 30 litri nel fermentatore da 35. Oggi sta borbottando in modo abbastanza forsennato, ma ancora non vedo schiuma quindi per ora tutto OK.
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Berlo » 22/02/2018, 14:07

Dai, non ci star troppo a pensare, vedila così: tutta esperienza ;)

Buona birra birra9
Non ti resta che Berlo!
Canale youtubeImmagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 879
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Abbaziale » 23/02/2018, 1:19

manuelg ha scritto:Le questioni che mi vengono in mente sono: A quanto corrisponde in volume un Kg di estratto liquido? e di secco? come mai il fermentatore in metallo non ha, l'utilissima, scala graduata del volume? Si può rimediare in qualche maniera alla sua assenza?
Comunque già prima di questa prima cotta mi ero già pentito di aver preso il fermentatore in metallo..


Mi sono posto anch'io il problema della corrispondenza peso/volume dell'estratto di malto liquido e dell'estratto di malto secco.
Per ora ho trovato la risposta per l'estratto di malto non meglio specificato, che immagino sia liquido, in questo calcolatore:
http://convert-to.com/576/malt-extract- ... facts.html

Se scegli ad es. kg come unità di misura a sinistra e litri come unità di misura a destra, e metti "2" in alto, il calcolatore calcola che 2 kg di estratto di malto equivalgono ad 1,49 litri di volume.

Per rimediare all'assenza della scala graduata si usa un "birrometro" cioè un'asta metallica graduata sulla quale sono state incise delle tacche di livello. A volte è fornita dal produttore del fermentatore (ad es. Polsinelli fa birrometri per alcuni fermentatori) ma si può comunque fare da sé.
Per sapere il volume occupato bisogna pulire bene e sanitizzare l'asta e immergerla nel fermentatore. Non è un metodo praticissimo ma diciamo che funziona. A volte non è possibile fare la misura (poco spazio sopra il fermentatore, ad es. se sta in uno scaffale e si fa un rabbocco senza estrarre il fermentatore dallo scaffale o dal frigo-camera di fermentazione). La schiuma rende spesso un po' difficoltosa la lettura, e l'incisione sul metallo è tipicamente a basso contrasto, si vede poco se la luce non è ottimale.

Il fermentatore in metallo secondo me è meglio: non ha porosità e quindi non mantiene memoria di odori, sostanze, lieviti di cotte precedenti; non è gaspermeabile; può essere sanitizzato col vaporello; può essere chiuso con più "forza" insomma maggiore ermeticità; si graffia più difficilmente nel pulirlo, cosa importante; può essere al limite "rilucidato" dopo molti anni e molti graffi; è sostanzialmente eterno; non dà luogo a cessioni e, se ne ha, sono credo trascurabili rispetto alle cessioni di qualsiasi cosa fatta di plastica (anche se a bassa temperatura più che le cessioni mi porrei il problema della gaspermeabilità).

Il mio fermentatore di plastica Beer&Wine ha il corpo in PP (plastica n. 5) ma il coperchio in PE, credo che la cosa sia necessaria perché il PP è più duro, meno elastico, e il coperchio in PE si deforma il giusto per dare l'ermeticità, ma è più gaspermeabile del PP oltre che più poroso.
Dovendo comprare un fermentatore in plastica meglio col corpo in PP oppure in PET di particolare qualità quanto a durezza e gaspermeabilità (come i BetterBottle, ma a quel punto non costano molto meno dell'acciaio).

Se fatto bene (cioè col fondo con la giunzione ben fatta, senza il solco che fa da ricettacolo) l'acciaio secondo me non ha eguali. Userò il fermentatore in plastica per i travasi oppure per il mosto dei distillati.

Le damigiane in vetro con il rivestimento di plastica - legno ecc. sarebbero buone o ottime (gaspermeabilità zero, resistenza ai graffi eccellente, porosità zero) ma il vetro non si comporta bene se gli si applica un calore differenziato (con una fascia riscaldante ad esempio) e potrebbero rompersi in modo disastroso. Le dame "all'americana", senza la protezione di vimini o plastica o legno, secondo me sono troppo pericolose per essere prese in considerazione.
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Abbaziale » 23/02/2018, 1:42

Ancora sulla correlazione tra peso e volume occupato da DME e LME:
In questa discussione: https://www.homebrewtalk.com/forum/thre ... ct.375047/ il testo #7 dice che:
1 lb DME aggiunge 9,5 oz
1 lb LME aggiunge 10,06 oz

Se ha ragione lui, e se non è troppo tardi per fare calcoli - che non è sicuro - allora dovrebbe essere:

1 libbra = 0,45359237 kg
1 oncia = 28,4130625 ml (britannica)
Quindi:
1 kg DME aggiunge 595 ml
1 kg LME aggiunge 630 ml
Il che non è coerente col risultato dell'altro calcolatore, anche se la discrepanza non è tanta.
Magari qualcuno rifarà i calcoli a mente fresca.
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 163
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Peppe_F » 24/02/2018, 15:48

Secondo me prima di addentrarsi in raffinatezze calcolistiche da alchimista provetto bisogna farsi un po' di esperienza...un hobby deve essere divertente, così sembra un lavoro.da.laboratorio (imho)

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk
Peppe_F
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 16/10/2017, 15:37
Comune: comiso
Stile preferito: *non sono ancora in grado di rispondere
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Ragusa (Sicilia)

Re: gorgogliatore, fuoriesce schiuma

Messaggioda Peppe_F » 24/02/2018, 15:48

Peppe_F ha scritto:Secondo me prima di addentrarsi in raffinatezze calcolistiche da alchimista provetto bisogna farsi un po' di esperienza...un hobby deve essere divertente, così sembra un lavoro.da.laboratorio (imho)

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk
E lo dico da inesperto..

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk
Peppe_F
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 50
Iscritto il: 16/10/2017, 15:37
Comune: comiso
Stile preferito: *non sono ancora in grado di rispondere
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Ragusa (Sicilia)

PrecedenteProssimo

Torna a Birra da Kit

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 1 ospite