Per iniziare

Tutti i segreti per fare una buona birra dai KIT

Per iniziare

Messaggioda Darmian12 » 23/05/2018, 0:18

Ciao a tutti, volevo chiedervi se avete consigli da darmi su cosa comprare per iniziare questa avventuara... non avendo mai birrificato prima avevo pensato al kit... ma ne ho visti molti, quale marca consigliate? E che dotazioni dovrebbe avere un buon kit? Le bottiglie le devo comprare nuovo o posso riciclare anche altre bottiglie di vetro?

Grazie mille :)
birra8
Darmian12
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 12/05/2018, 16:54
Comune: Rieti
Stile preferito: Lager
Tecnica: Mai birrificato
Provincia: Rieti (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Berlo » 23/05/2018, 9:47

Ciao Darmian12 e benvenuto sulla barca ;)
Quando si inizia lo starter kit di attrezzature è chiaramente indispensabile. A mio avviso e per quella che è la mia esperienza, ti elenco una serie di cose che potrebbero esserti utili per fare la tua scelta:
- il kit deve essere uno di quelli con 2 fermentatori, in modo che tu possa avere la possibilità di fare travasi (fosse anche solo quello per il priming)
- preferisci i fermentatori classici a bocca larga piuttosto che quelli a "barattolo", sono più pratici soprattutto per la pulizia
- controlla che ci sia la tappatrice a colonna, qualsiasi altro tipo di sistema è meno efficace e meno pratico
- evita di prendere i bundle con kit di attrezzature + malti, di solito ti rifilano malti di marche semi sconosciute dalla qualità... veramente scarsa. Con i soldi in avanzo te lo scegli tu il malto luppolato ;)

Per farti un'idea dai un occhio a questo link https://www.pinta.it/it/33/kit_birra_pi ... alti_.html
A mio avviso, oltre ad essere un kit di strumenti completo e che rispetta tutte le caratteristiche sopra indicate, è uno dei kit in giro al miglior prezzo.

Le bottiglie io non le ho mai comprate, sempre riciclate dalle bottiglie di altre birre.

Buona birra birra9
Non ti resta che Berlo!
Immagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Abbaziale » 23/05/2018, 12:18

Integro le condivisibili considerazioni di Berlo con due cosette:

La tappatrice a colonna può essere a leva o a cremagliera: quella a leva consente forse di applicare più forza agevolmente, quella a cremagliera è più comoda se hai bottiglie eterogenee di altezze diverse.
Verifica comunque che la tappatrice abbia entrambe le boccole, per tappi da 26mm e da 29mm.
I tappi da 26mm sono quelli che si usano per le bottiglie da 25 a 66 cl. I tappi da 29mm sono quelli che si usano per le bottiglie da 75 cl, del tipo usato per i vini spumanti o frizzanti.

Farei da subito un sistema di controllo della temperatura, perché per la qualità dei risultati la temperatura è importante. In sostanza un tappetino riscaldante o una fascia riscaldante, comandata da un termostato. E' una piccola spesa ma ha una grande importanza.

Al di là dei tuoi gusti in fatto di birra, si va verso l'estate e quindi per le prime birre mi orienterei su kit di birre belghe, che vengono bene a temperatura relativamente alta. Altrimenti per buoni risultati dovrai armeggiare con celle riscaldate e asciugamani bagnati. Le birre vengono bene in genere a temperature tra i 18 e i 24 °C, a temperatura mantenuta costante per il grosso della fermentazione.

I malti luppolati "pronti" sono venduti comprensivi di lievito, non usare il lievito della latta ma usa un lievito specifico venduto a parte in bustina, un lievito con un nome e un cognome. Il lievito generico darà risultati meno affidabili (anche per la conservazione approssimativa) e potrebbe compromettere il risultato.

Come fermentabile da aggiungere al malto luppolato non usare zucchero (salvo che per le ale belghe ad alta densità iniziale) usa invece estratto di malto disidratato chiaro.

Anche usando un kit semplice e malti luppolati, con questi tre semplici accorgimenti (controllo temperatura, lievito specifico per lo stile e fresco, aggiunta di estratto di malto anziché zucchero) ho ottenuto per le prime produzioni risultati che mi hanno lasciato del tutto soddisfatto. Meglio spendere un po' di più e avere un ottimo risultato che cercare di risparmiare all'osso e rimanere delusi.
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Darmian12 » 24/05/2018, 13:47

Berlo ha scritto:Ciao Darmian12 e benvenuto sulla barca ;)
Quando si inizia lo starter kit di attrezzature è chiaramente indispensabile. A mio avviso e per quella che è la mia esperienza, ti elenco una serie di cose che potrebbero esserti utili per fare la tua scelta:
- il kit deve essere uno di quelli con 2 fermentatori, in modo che tu possa avere la possibilità di fare travasi (fosse anche solo quello per il priming)
- preferisci i fermentatori classici a bocca larga piuttosto che quelli a "barattolo", sono più pratici soprattutto per la pulizia
- controlla che ci sia la tappatrice a colonna, qualsiasi altro tipo di sistema è meno efficace e meno pratico
- evita di prendere i bundle con kit di attrezzature + malti, di solito ti rifilano malti di marche semi sconosciute dalla qualità... veramente scarsa. Con i soldi in avanzo te lo scegli tu il malto luppolato ;)

Per farti un'idea dai un occhio a questo link https://www.pinta.it/it/33/kit_birra_pi ... alti_.html
A mio avviso, oltre ad essere un kit di strumenti completo e che rispetta tutte le caratteristiche sopra indicate, è uno dei kit in giro al miglior prezzo.

Le bottiglie io non le ho mai comprate, sempre riciclate dalle bottiglie di altre birre.

Buona birra birra9


Grazie mille per l’amore risposta! Posso chiederti cos’e Il priming? Per caso c’e Una sezione che spiega tutti questi neologismi? Grazie
Darmian12
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 12/05/2018, 16:54
Comune: Rieti
Stile preferito: Lager
Tecnica: Mai birrificato
Provincia: Rieti (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda ALCE29 » 24/05/2018, 15:59

Ti conviene dare una letta qui
https://www.bertinotti.org/come-fare-la-birra-in-casa/
e' la prima cosa che tutti abbiamo fatto
Avatar utente
ALCE29
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 152
Iscritto il: 25/10/2012, 8:42
Comune: Valmontone
Stile preferito: Adesso tutte
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Darmian12 » 24/05/2018, 22:42

Abbaziale ha scritto:Integro le condivisibili considerazioni di Berlo con due cosette:

La tappatrice a colonna può essere a leva o a cremagliera: quella a leva consente forse di applicare più forza agevolmente, quella a cremagliera è più comoda se hai bottiglie eterogenee di altezze diverse.
Verifica comunque che la tappatrice abbia entrambe le boccole, per tappi da 26mm e da 29mm.
I tappi da 26mm sono quelli che si usano per le bottiglie da 25 a 66 cl. I tappi da 29mm sono quelli che si usano per le bottiglie da 75 cl, del tipo usato per i vini spumanti o frizzanti.

Farei da subito un sistema di controllo della temperatura, perché per la qualità dei risultati la temperatura è importante. In sostanza un tappetino riscaldante o una fascia riscaldante, comandata da un termostato. E' una piccola spesa ma ha una grande importanza.

Al di là dei tuoi gusti in fatto di birra, si va verso l'estate e quindi per le prime birre mi orienterei su kit di birre belghe, che vengono bene a temperatura relativamente alta. Altrimenti per buoni risultati dovrai armeggiare con celle riscaldate e asciugamani bagnati. Le birre vengono bene in genere a temperature tra i 18 e i 24 °C, a temperatura mantenuta costante per il grosso della fermentazione.

I malti luppolati "pronti" sono venduti comprensivi di lievito, non usare il lievito della latta ma usa un lievito specifico venduto a parte in bustina, un lievito con un nome e un cognome. Il lievito generico darà risultati meno affidabili (anche per la conservazione approssimativa) e potrebbe compromettere il risultato.

Come fermentabile da aggiungere al malto luppolato non usare zucchero (salvo che per le ale belghe ad alta densità iniziale) usa invece estratto di malto disidratato chiaro.

Anche usando un kit semplice e malti luppolati, con questi tre semplici accorgimenti (controllo temperatura, lievito specifico per lo stile e fresco, aggiunta di estratto di malto anziché zucchero) ho ottenuto per le prime produzioni risultati che mi hanno lasciato del tutto soddisfatto. Meglio spendere un po' di più e avere un ottimo risultato che cercare di risparmiare all'osso e rimanere delusi.


Grazie mille!!

Ho un garage dove dovrebbe rimanere più fresco durante l’estate... dici che può andare bene?

Dove posso reperire del buon lievito specifico per la birra? Non avrei idea di come fare...

Per l’estratto di malto avevo visto che il sito birramia propone il beermalt, sarebbe quello?

Grazie e scusami le tante domande :) birra8 birra8
Darmian12
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 12/05/2018, 16:54
Comune: Rieti
Stile preferito: Lager
Tecnica: Mai birrificato
Provincia: Rieti (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Abbaziale » 24/05/2018, 23:23

Il "priming" è la carica zuccherina che viene fatta prima dell'imbottigliamento. Serve a fare la schiuma e a consumare l'ossigeno nella bottiglia, che ossiderebbe la birra.

Il garage può andare bene per la fermentazione ma io userei comunque un controllo di temperatura. Ad es. se nel garage la temperatura d'inverno oscilla tra 12 e 14 gradi, io userei un tappetino termico (o una fascia termica) con termostato regolato su 15 gradi, che sarebbero mantenuti costanti.
Una temperatura costante è garanzia di ripetibilità dei risultati. Naturalmente se decidi di fare una fermentazione a 19° va bene uguale, basta che la temperatura di fermentazione sia superiore alla temperatura massima del tuo ambiente.

Il lievito si trova nei negozi di articoli per birrificatori casalinghi. Cito Polsinelli enologia e Beer & Wine perché sono sponsor di questo sito. Si trovano naturalmente anche in tutti gli altri negozi online. Per "specifico" intendo specifico per lo stile che stai facendo: ad es. nel catalogo Fermentis, se fai una Bitter va bene l'S-04, se fai una APA l'US-05, se fai una doppia belga ad es. il BE-256.

Il lievito fornito con le latte di malto luppolato (dette anche "kit") sono in genere lieviti generici, che sono buonini per qualsiasi stile e ottimi per nessuno. Il lievito va conservato con cura e possibilmente in frigorifero, quello nella latta può avere preso troppo calore ed essere deteriorato.

L'estratto di malto dovrebbe essere venduto come malt extract in inglese, e potrebbe essere o in polvere o "liquido", che poi liquido non è ma è una sorta di melassa. L'espressione "beer malt" significa "malto da birra" e dunque si riferisce a grani interi di orzo maltizzato.
L'estratto di malto disidratato viene anche chiamato DME, dried malt extract, ma DME può pure significare "diastatic malt extract", estratto di malto diastatico, cioè malto che contiene abbastanza enzimi per essere usato nella tecnica estratti + grani (E + G) per convertire in zuccheri gli amidi dei grani (la G) che non contengono abbastanza amidi, facendo quindi una fase di ammostamento. In altri casi i grani (la G) della tecnica E + G vengono usati solo per dare aroma e colore e non vengono "ammostati" e non c'è un problema di enzimi insufficienti. Dipende dalla ricetta che stai eseguendo.

Consiglio vivamente di leggere la guida di Bertinotti che è stata già suggerita da ALCE29.

All'inizio sembra tutto un po' troppo complicato ma poi, come per tutte le cose, quando le tessere del mosaico vanno tutte insieme fanno una immagine chiara.
Abbaziale
Birraio
Birraio
 
Messaggi: 197
Iscritto il: 22/11/2017, 19:53
Comune: Roma
Stile preferito: Abbazia (Dubbel, Chimay), stout.
Tecnica: Kit luppolato
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Berlo » 25/05/2018, 9:59

Il priming, come ti è stato detto, è l'aggiunta di zucchero che si fa pre-imbottigliamento e che serve ad avviare un processo di fermentazione secondaria in bottiglia che garantirà che la birra diventi gassata. Se vuoi leggere qualcosa, per capire le dinamiche che regolano questo processo e le quantità di zucchero da aggiungere, puoi anche partire da questo articolo: https://www.fermentobirra.com/homebrewi ... -naturale/

Il controllo della temperatura di fermentazione è una cosa molto importante. Molti homebrewers, soprattutto all'inizio, non se ne curano perchè già stanno facendo pratica con tante altre dinamiche e poi, piano piano con il tempo, capiscono l'importanza di questo controllo. Per effettuarlo molti si creano una camera di fermentazione con un frigorifero, un cavo per terrari ed un termostato (qui puoi vedere il video della mia https://www.youtube.com/watch?v=_N5Q894D7uo).
Un'altra cosa importante da sapere riguardo a questo argomento è che i lieviti hanno dei range di temperature in cui operano (molti lieviti ALE ad esempio fermenta tra 18° e 24°). Tanti homebrewers alle prime armi pensano che, facendo fermentare nella parte alta del range, aiuteranno il lievito a fare il lavoro in modo migliore e più velocemente, questo purtroppo è un errore grossolano. Al di là di alcune particolari eccezioni, i lieviti andrebbero utilizzati a temperature più vicine alla temperatura bassa del range, principalmente per due motivi: evitare stress da sovraccarico di lavoro al lievito ed evitare stalli e/o produzione di esteri non gradevoli (dovute sempre allo stress del primo motivo).

La sostituzione dello zucchero da cucina con malto secco e l'utilizzo di un lievito specifico al posto di quello "standard" presente nella latta sono ottimi consigli per chi fa KIT di malto luppolati. Il malto secco molti venditori lo chiamano in modo diverso ma alla fine si trova inequivocabilmente e tranquillamente nei loro cataloghi (che sia mr-malt, birramia, pinta, beer&wine, ecc...), l'importante è prendere quello più chiaro possibile (qualcuno lo chiama light, extra-light e così via). Per il lievito, scegli sui siti specializzati per ora sempre un lievito secco andando nella sezione apposita sezione (sarà... materie prime > lievito > lievito secco) e poi scegliendo il lievito adatto allo stile di birra che vuoi brassare. Se sei indeciso, basta chiedere consiglio indicandoci quale è il KIT di malto luppolato che stai per acquistare ;)

Buona birra birra9
Non ti resta che Berlo!
Immagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Darmian12 » 01/06/2018, 0:51

Grazie a tutti per le risposte siete stati molto gentili! adesso studierò un po’ per capire come fare al meglio la mia prima birra, devo anche capire se riesco a tenere la temperatura perché andando verso L’estate ho paura che anche nel garage la temperatura sia un po’ altina... voi mi consigliate di aspettare il fresco o di provare con qualche altro metodo per tenere la temperature adeguata?
Darmian12
Principiante
Principiante
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 12/05/2018, 16:54
Comune: Rieti
Stile preferito: Lager
Tecnica: Mai birrificato
Provincia: Rieti (Lazio)

Re: Per iniziare

Messaggioda Berlo » 01/06/2018, 9:52

Darmian12 ha scritto:Grazie a tutti per le risposte siete stati molto gentili! adesso studierò un po’ per capire come fare al meglio la mia prima birra, devo anche capire se riesco a tenere la temperatura perché andando verso L’estate ho paura che anche nel garage la temperatura sia un po’ altina... voi mi consigliate di aspettare il fresco o di provare con qualche altro metodo per tenere la temperature adeguata?

Essendo agli inizi non mi sento di spingerti verso la costruzione di una camera di fermentazione (per intenderci, una cosa del genere https://www.youtube.com/watch?v=_N5Q894D7uo) , quindi se non hai un luogo o strumenti già pronti per avere un adeguato controllo della temperatura, ti consiglio di attendere l'autunno, otterrai un prodotto nettamente migliore rispetto a quello che avresti con un mosto fermentato a temperature estive incontrollate ;)

Buona birra birra9
Non ti resta che Berlo!
Immagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)


Torna a Birra da Kit

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 2 ospiti