Caramellizzazione zuccheri nel boccale; Bierstacheln

Discussioni varie su cio che gira intorno all'Homebrewing

Caramellizzazione zuccheri nel boccale; Bierstacheln

Messaggioda Ryoma » 18/04/2017, 15:02

Ciao a tutti

Vi chiedo maggiori informazioni su una "tecnica" che ho visto fare al Batzen Brau di Bolzano e che ho ritrovato anche sul libro di Manuele Colonna "Birra in Franconia"

Oggigiorno si usa una resistenza elettrica che una volta arroventata si immerge nel boccale della birra
Così facendo si aumenta di qualche grado la temperatura e si permette una leggera carammellizzazione degli zuccheri; a tutto vantaggio del gusto e della beverinità
Pratica molto comoda in caso di stomaco affaticato

Ho letto che è una pratica antichissima, i cavalieri usavano questo sistema immergendo nella birra la punta delle spade arroventate, le birre in questione, visto il periodo storico usavano come materia prima malti d orzo molto scuri

Vorrei sapere come si chiama questa tecnica, i tedeschi che nome gli danno
Non riuscendo a dargli un nome non risco a trovare molte informazioni a riguardo

In caso contrario mi tocca andare a trovare Manuele Colonna e parlare direttamente con Lui :lol:

Grazie mille anticipatamente birra8
Ultima modifica di Ryoma il 26/05/2017, 15:28, modificato 1 volta in totale.
Ryoma
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/04/2017, 13:44
Comune: Comune
Stile preferito: Weizen, Weizenbock, Rauchweizen, Kolsch, Marzen, Bock, Doppelbock, Keller, Schwarz, Barley Wine
Tecnica: All Grain
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Caramellizzazione zuccheri nel boccale

Messaggioda Ryoma » 20/05/2017, 0:38

Buonasera a tutti

Ho fatto un poco di ricerche e grazie anche al traduttore di Google, dopo un po di prove alla cieca, ho scoperto che questa pratica prende il nome di Bierstacheln

Per capire come funziona la cosa vi invito a vedere questo video su YouTube link

Grazie mille
Ciao birra9
Ryoma
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/04/2017, 13:44
Comune: Comune
Stile preferito: Weizen, Weizenbock, Rauchweizen, Kolsch, Marzen, Bock, Doppelbock, Keller, Schwarz, Barley Wine
Tecnica: All Grain
Provincia: Frosinone (Lazio)

Re: Caramellizzazione zuccheri nel boccale

Messaggioda the dragonlord » 24/05/2017, 13:14

Bah, sarà anche una pratica antica e quant'altro ma a me pare proprio come pareva il film della celeberrima corazzata al Rag. Fantozzi......
Avatar utente
the dragonlord
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 727
Iscritto il: 18/03/2013, 14:43
Località: Nanto (VI)
Comune: Nanto
Stile preferito: Belgian ales
Tecnica: All Grain
Provincia: Vicenza (Veneto)

Re: Caramellizzazione zuccheri nel boccale

Messaggioda Berlo » 24/05/2017, 14:02

Grazie Ryoma, molto interessante, non si finisce mai di imparare cose nuove.

Sicuramente al tempo in cui è nata poteva avere delle motivazioni , oggi... non ci vedo molto senso, mi sembra una cosa più scenica che altro, o almeno la mia opinione è che se voglio una birra con certe caratteristiche me ne prendo una che già le abbia, piuttosto che prenderne una diversa e poi infilarci uno spiedo arroventato dentro.

Comunque rimane una chicca folcloristica davvero interessante, complimenti per averla scovata e averla voluta condividere birra2
Non ti resta che Berlo!
Immagine
Avatar utente
Berlo
Mastro Birraio
Mastro Birraio
 
Messaggi: 922
Iscritto il: 26/01/2016, 17:50
Comune: Roma
Stile preferito: IPA
Tecnica: All Grain
Provincia: Roma (Lazio)

Re: Caramellizzazione zuccheri nel boccale

Messaggioda Ryoma » 25/05/2017, 18:46

Buonasera a tutti

the dragonlord ha scritto:Bah, sarà anche una pratica antica e quant'altro ma a me pare proprio come pareva il film della celeberrima corazzata al Rag. Fantozzi......

la reputi una caga.. pazzesca per il metodo in se dello spiedo rovente oppure ti riferisci a com'è stato fatto il video?

Berlo ha scritto:Grazie Ryoma, molto interessante, non si finisce mai di imparare cose nuove.

Sicuramente al tempo in cui è nata poteva avere delle motivazioni , oggi... non ci vedo molto senso, mi sembra una cosa più scenica che altro, o almeno la mia opinione è che se voglio una birra con certe caratteristiche me ne prendo una che già le abbia, piuttosto che prenderne una diversa e poi infilarci uno spiedo arroventato dentro.

Comunque rimane una chicca folcloristica davvero interessante, complimenti per averla scovata e averla voluta condividere birra2


Resto però curioso di provare una Bock prima e dopo lo spiedo per vedere se veramente acquista tutto questo sapore particolare
Ho letto che è una chicca usata in Germania dagli anziani per alzare di qualche grado la temperatura della birra ed agevolare uno stomaco magari un po affaticato

Se trovo un pezzo di barra in AISI 316 / 316L la provo birra8

Grazie mille a tutti
Ciao birra9
Ryoma
Novizio
Novizio
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 18/04/2017, 13:44
Comune: Comune
Stile preferito: Weizen, Weizenbock, Rauchweizen, Kolsch, Marzen, Bock, Doppelbock, Keller, Schwarz, Barley Wine
Tecnica: All Grain
Provincia: Frosinone (Lazio)


Torna a Discussioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: tonino e 4 ospiti